I sicari di Trastevere

Un giallo certo, che si apre con tanto di morto assassinato con 13 coltellate, un giornalista scomodo e indipendente, Raffaele Sonzogno, direttore del quotidiano ‘la Capitale’, cui seguono indagini, colpi di scena, depistaggi. Eppure, innanzitutto, un romanzo storico, perche’ siamo nella Roma del 1875, divenuta capitale da soli cinque anni di un’Italia unita da quindici. E come i romanzi storici … Continua a leggere