Il regno di Op

”Esiste sempre un punto di leva per ribaltarlo, il dolore, e trasformarlo in qualcos’altro”. C’e’ un posto in cui nessun bambino, se ci fosse una qualche logica nelle cose, dovrebbe finire mai. Un posto che ha un nome cosi’ impronunciabile che bisogna trovargliene un altro: reparto di Oncologia pediatrica, il Regno di Op. Per un genitore, varcare quella soglia significa spegnere … Continua a leggere