“La vita e’ un’altra storia”

In inizio fu – come per tanti, nemmeno a dirlo – Borges. Quello delle ficciones. E dopo Borges – come per tanti, ma meno scontato – fu Italo Calvino, Le sue lezioni americane. Lasciò un segno importante, un’incisione da qualche parte della sua pietra di talento, che lo accompagna ancora oggi, molti molti anni dopo. Quando lo scrive e quando … Continua a leggere