‘Batti il cinque’

JANET EVANOVICH: BATTI IL CINQUE . Quando ero piccola e giocavo con le Barbie non le mettevo quasi mai le mutandine. Da fuori sembrava una signora perfetta: tacchi di plastica di buon gusto, vestitino su misura. Ma sotto era nuda. Adesso lavoro per un’agenzia di prestiti per le cauzioni dei detenuti, come agente di recupero, attivita’, meglio nota come ‘cacciatrice … Continua a leggere