‘Segreti e no’

  Una vignetta sul Washington Post di pochi anni fa, quando vennero fuori nuovi segreti sullo scandalo Watergate del 1972, vedeva una ragazza ventenne davanti a un Pc che si chiedeva cosa fosse il Watergate, con accanto un ragazzino teenager smanettante su Internet, che invece chiedeva cosa fosse un segreto, a sottolineare tempi in cui tutto sembra diventare subito di … Continua a leggere

Il diario di Helga

  Una bambina obbligata a portare come spilla una stella gialla, che nel 1938 a Praga non dorme per i bombardamenti e sente continuamente parlare di “trasporti” di famiglie, amici, compagni di scuola. Finchè tocca a lei, Helga Weiss, e ai suoi genitori lasciare la casa in cui è cresciuta per Terezin, poi Auschwitz-Birkenau, Freiberg e Mathausen. Per resistere scrive … Continua a leggere

L’educazione (im)possibile di Andreoli

  Educare, parola ormai vuota in una società senza padri, senza famiglia, dove il denaro è il capo indiscusso e il tempo è quello dell’attimo fuggente e della non cultura. E’ da qui che bisogna partire per capire genitori in crisi e insegnanti rinunciatari davanti a figli e ad alunni maleducati, violenti, immaturi ma soprattutto che vivono senza la percezione … Continua a leggere

‘Sogni di marzapane’

  “Sogni di marzapane ha un filo conduttore: la mia malattia tutt’ora irreversibile. Quello che racconto potrebbe però ‘vestire’ qualunque malattia con cui l’essere umano si trovi a fare i conti, personalmente o perchè può invadere la vita delle persone che ama…” Così Danila Bonito, giornalista televisiva nota al grande pubblico come conduttrice di telegiornali e programmi di Rai1 e … Continua a leggere

Gigi Meroni – Una vita a tutto campo

  – Luigi all’anagrafe, Luigino per la sua Como – si sa molto, tanto. Abbiamo imparato a conoscere attraverso l’immagine patinata che ci hanno rimandato di lui articoli di giornali, canzoni e anche una fiction: il suo genio calcistico, la sua voglia di anticonformismo con quei capelli lunghi, troppo lunghi per la sua epoca, il suo amore tormentato per la … Continua a leggere

‘La potenza dell’errare’

  Dopo l’ultimo grande libro teoretico “Intorno al senso del nulla” (Adelphi), Emanuele Severino pubblica “La potenza dell’errare-Sulla storia dell’Occidente”, una raccolta di interventi (ma vi sono anche molti inediti) rivisti e riapprofonditi per un pubblico più vasto senza però venir meno al rigore dell’analisi e del pensiero. Per Severino la storia dell’Occidente è caratterizzata dal nichilismo, dalla convinzione cioè … Continua a leggere

‘Impresa impossibile’

  I nuovi giganti sono gli imprenditori tartassati dal fisco e abbandonati dalle istituzioni che con una buona dose di masochismo, facendo squadra con i loro dipendenti, non hanno mollato a dispetto della crisi e delle peggiori delle situazioni. Sì, perché agli italiani manca lo Stato, non il cuore, né l’intelligenza, tant’è che alcuni di loro, riescono comunque a farcela. … Continua a leggere

‘The Counselor (Il Procuratore)’

  Una sceneggiatura, certo, da cui l’omonimo, grande film di Ridley Scott con Michael Fassbender, Penelope Cruz, Cameron Diaz, Brad Pitt, Javier Bardem da oggi sugli schermi italiani, ma che si legge come un testo teatrale, aiutati dalle lunghe, particolareggiate didascalie e descrizioni di ambienti e situazioni e coinvolti da dialoghi incisivi, fulminanti, rivelatori. Un testo molto ben scritto da … Continua a leggere

‘Così ho vissuto’

  Se è vero che ‘uno scrittore vale tanto quanto è capace di scrivere la verità’, allora Boris Pahor, il più importante autore sloveno di cittadinanza italiana, può essere ritenuto davvero un narratore prezioso. Nella biografia edita da Bompiani, ‘Così ho vissuto’, a cura di Tatjana Rojc, Pahor, cento anni compiuti lo scorso 26 agosto, riprende in mano la sua … Continua a leggere

Padroni del destino

  “In Africa esiste un concetto chiamato Ubuntu, il cui senso profondo è che noi siamo uomini solo grazie all’umanità altrui e che se, in questo mondo riusciamo a realizzare qualcosa di buono, il merito sarà in egual misura anche del lavoro e delle conquiste degli altri. Richard Stengel ha compreso in pieno questo concetto”, come ricorda di suo pugno … Continua a leggere