‘Anche stasera’

”Un (bel?) giorno ti trovi in un teatro, generalmente cosi’ cosi’ – perche’ la recita perfetta non esiste -, che pero’ ha la straordinaria, irrazionale caratteristica di essere cantato e non parlato: e invece di metterti a ridere resti affascinato. Poi continui a esserlo per tutta la vita. Non c’e’ una spiegazione, succede”. Succede a molti, e’ successo ad Alberto … Continua a leggere

La regina di Pomerania

”Va bene, ma lei lo sa dov’e’ questa Pomerania?” ”Nonsi. Ma con tutto ‘sto viriviri’ di cangia cangia che sta succidenno doppo la guerra, tra stati vecchi scomparuti e stati novi comparuti, chi ci accapisce cchiu’ nenti?”. Messo a segno l’ennesimo successo in tv con la serie dedicata al giovane Montalbano, il prolifico Camilleri torna a farci ridere, sorridere e … Continua a leggere

‘Nessuno ti porterà un fiore’

L’anarchico Clement Duval, condannato ai lavori forzati. La giovane e bella Edera De Giovanni che a 19 anni sfida un gerarca fascista, si impegna nella lotta di liberazione, entra ed esce dal carcere e alla fine viene fucilata. Il rapinatore gentiluomo Horst Fantazzini e le sue disastrose tentate evasioni. A Pino Cacucci stanno proprio a cuore i ribelli a cui … Continua a leggere

‘Dove finisce Roma’

”Grazie a tutti quelli che hanno voluto raccontare la Resistenza e i cui lavori sono stati alla base di questo romanzo, e soprattutto grazie a chi l’ha fatta, e a chi la fa ogni giorno ancora”. Paola Soriga, poco piu’ di 30 anni, ha scelto per il suo libro d’esordio un tema molto distante dalla sua eta’ anagrafica, ma questo … Continua a leggere

‘Tre volte all’alba’

Nella hall di un albergo, all’alba, si incontrano per tre volte un uomo e una donna. Sembrano personaggi diversi di tre storie differenti ma alla fine si capisce che sono gli stessi protagonisti in anni diversi della loro vita, dove il tempo non segue il suo corso naturale. In ‘Tre volte all’alba’ (Feltrinelli), Alessandro Baricco torna e sviluppa, da un’angolatura … Continua a leggere

Limbo

Un nuovo romanzo di Melania Mazzucco, assai fine e meticoloso nella felice, intensa ricostruzione della psicologia, della personalita’, della vita (e ”Vita”, premio Strega 2003, e’ non a caso il titolo del suo libro piu’ fortunato) di Manuela Paris, di cui restituisce il faticoso flusso evolutivo, attraverso un quotidiano indagato quasi giorno dopo giorno. Si va da un’infanzia difficile, in … Continua a leggere